“Gold Seeker” portraits | paola iezzi | official website
Iscriviti alle News

Paola Iezzi Official YouTube
Seguimi su Twitter
Shop
Login
Xcept you – Remixes
Archivi
Categorie

“Gold Seeker” portraits

goldseeker16goldseeker17
LA FEBBRE DELL’ORO

Chi si sporca più a cercare oggi.
Presi da meccanismi di onnipotenza, immersi in tutto ciò che già possediamo e che mai ci basta. Mai ci basta. Si va a prendere dove già sappiamo che c’è. Senza troppi sforzi.
Ai pionieri veniva la febbre. Deliravano. Dopo mesi, anni, passati con le gambe a mollo nei corsi d’acqua in cerca di pepite gialle.
Sperando di trovare ciò che avrebbe cambiato il corso della loro esistenza. Per affrancarsi dalla miseria, venivano colti da una miseria ben peggiore. Quella della perdizione di sé. Della totale identificazione nell’oggetto dei “l’oro” desideri. L’Oro…
Diventavano loro stessi una pepita d’oro. Una moltitudine di gente, di emigranti, di cercatori, di bisognosi, di avidi, di galeotti, di padri di famiglia, fratelli, mariti …in cerca… con la fede pregavano, la speranza di trovare…
Volti provati, sporchi. Occhi spalancati, occhi stanchi, allucinati, deliranti per il barlume di un sogno: uscire dalla povertà. Trovare di che sopravvivere, ma tutto sommato sognare. Sognare un’esistenza migliore, più bella, vivibile. Un’ esistenza decente.
Cosa resta oggi dei sogni? Cosa resta dell’oro? Non c’è più oro. Non c’è quasi più niente. Il nostro mondo sprofonda. La nostra cultura dorata sprofonda, ebbra di sé, crolla.
Cercavamo l’oro, ma credevamo di cercare la felicità. Quindi? Ci siamo confusi, è vero, ci siamo sbagliati, perché l’oro e la felicità sono cose distinte. Anche i bambini lo sanno.

Paola Iezzi

CLICCA QUI E GUARDA TUTTE LE FOTO

Le fotografie sono di Paolo Santambrogio;
i ritratti sono stati realizzati in Sardengna, nel Sulcis.

goldseeker06

3 risposte a “Gold Seeker” portraits

  • Benny Neb scrive:

    Ciao Paola !! cavolo che bello quello che hai scritto e quanto è vero !! ho i brividi !! belle le foto !! 🙂

  • Evelyn scrive:

    L’oro odierno è altro, non è l’oro sottoforma di pepite che i cercatori si affannavano a trovare ma come allora, anche oggi si finisce col delirare…per cercare “l’oro”!

    Ho visto tutte le foto, bellissime!!!! Complimenti al fotografo 🙂 e a te, naturalmente!

  • Mixandra scrive:

    sudore lacrime coraggio forza polvere quiete speranza sotto sopra fede senso e sesso inferno paradiso e paradiso … tutti gli elementi combinati tra L(‘)ORO.
    xxx Alessandra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *